0
BOLLICINE

CANTINE LE VEDUTE - FRANCIACORTA BRUT DOCG

La cantina si inerpica sulle pendici del Monte Orfano, territorio legato al vino fin dai tempi antichi. La tecnologia viene al servizio dell’enologo, che non deve costruire ma preservare ciò che è nell’uva limitandosi a elevarne le caratteristiche intrinseche.

I vigneti, in conversione a regime biologico, sono sparsi sul territorio franciacortino in modo da coglierne le varie sfaccettature e cambiamenti in base alle annate.

La gestione è improntata al massimo rispetto della natura evitando l’utilizzo di diserbanti e minimizzando gli interventi meccanici.

Il territorio in cui sorgono le vigne è per lo più collinare e anticamente cosparso di boschi, è stato ultimamente trasformato con l'impianto di numerosi vigneti dalle caratteristiche peculiari.

 

 

Gli enti locali sono impegnati a salvaguardare l'aspetto paesaggistico e conservativo sia dal lato fisico che dal punto di vista storico-culturale.

Numerose infatti le testimonianze architettoniche dell'antichità (monasteri, chiese, abbazie, ville e castelli dell'epoca medioevale).

 

Caratteristiche

  • Varietà delle uve: Chardonnay 80%, Pinot nero 20%
  • Resa per ettaro: 90 qli/ha
  • Zuccheri totali alla sboccatura: 4 g/L
  • Dati analitici: Alcool 12,5%; Ac. Tot. 6,8 g/L; pH 3,10; SO2 tot 69 mg/l

 

 

Vinificazione

Dopo una attenta selezione delle uve si procede con una pressatura soffice e una fermentazione in acciaio a temperatura controllata. La base spumante è affinata sulle fecce fini per 6 mesi con battonages settimanali.
L’affinamento sui lieviti in bottiglia dura per un periodo che va dai 18 mesi ai 24 mesi dopodiché con un attento remouage manuale si provvede a portare il residuo dei lieviti in punta per l’ultima operazione di degorgement.

Degustazione

Colore giallo paglierino con perlage fine e persistente. Delicate note olfattive di fiori bianchi che si completano con sentori di crosta di pane e pasticceria.
In bocca risulta complesso ed equilibrato, di buona acidità e persistenza gusto olfattiva lunga.

Zucchero
Zucchero

Le bevande alcoliche non contengono soltanto alcol, ma anche zuccheri e grassi. Per questo il loro consumo va tenuto sotto controllo in particolare da chi ha problemi di peso o di controllo della glicemia.

Alcol etilico
Alcol etilico

In ambito alimentare, con il termine alcol si intende quello etilico (o etanolo), che sta alla base delle cosiddette bevande alcoliche, in percentuali variabili e stimate con la cosiddetta gradazione alcolica.

Mosto
Mosto

Detta anche “fermentazione in bianco” è una tecnica di vinificazione che prevede l’immediata separazione del mosto dalle bucce, senza che avvenga la macerazione. Con questo sistema è possibile ottenere vini bianchi anche da uve a buccia scura.

Vino fermo Base
Vino fermo Base

Dalla vendemmia di uve Chardonnay, Pinot nero, Pinot bianco o Meunier, si ottiene il vino fermo base al quale, una volta imbottigliato, vengono aggiunti lieviti e zuccheri.

Lieviti di Spumantizzazione
Lieviti di Spumantizzazione

I lieviti sono funghi unicellulari aventi forma sferica, ovale o ellittica. Microrganismi che intervengono durante la fase di fermentazione.

Fosfati
Fosfati

L'ammonio fosfato bibasico è uno degli alimenti per lievito più completi in quanto apporta ai lieviti sia il fosforo, che l'azoto in forma ammoniacale prontamente assimilabile.

Dicono di

Noi