0
SANTIFRITTI

SANTINA

Una prelibatezza dello street food partenopeo è la frittatina classica Napoletana, una frittata di bucatini in versione mignon a cui è difficile resistere. 

 

Ingredienti

  • 500 gr. di bucatini 
  • 75 g piselli surgelati 
  • 150 g prosciutto cotto
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio evo q.b.
  • 400 g farina 00
  • 1 L di latte intero
  • noce moscata q.b.
  • 130 g burro
  • 325 g di acqua
  • sale q.b.
  • Grana Padano DOP q.b.

 

 

Preparazione:

Per preparare le frittatine di pasta napoletane si comincia dalla besciamella: metti a scaldare il latte in un pentolino e in un’altra casseruola sciogli il burro. Poi aggiungi la farina e mescola con una frusta finché non si compatta il tutto.

Stempera poi con il latte caldo versandolo un po’ alla volta e facendo attenzione che non si creino grumi. Una volta stemperato bene il composto aggiungi sale e noce moscata e prosegui la cottura finché non ottieni una crema soda. Trasferiscila in una ciotola e copri con pellicola trasparente. Lascia raffreddare a temperatura ambiente

Passiamo al ripieno: taglia il prosciutto a cubetti e nel frattempo schiaccia uno spicchio d’aglio; mettilo in una padella insieme ad un filo d’olio. Lascia insaporire a fuoco medio e poi unisci i cubetti di cotto e i piselli.

Salta e regola di sale, togli l’aglio e metti da parte. Cuoci i bucatini in acqua bollente e salata, scola al dente. E versala sul piano da lavoro leggermente unto. Aggiungi un goccio d’olio e mescola velocemente. Sminuzza grossolanamente con il coltello e lascia raffreddare.

Quando tutti gli ingredienti saranno a temperatura ambiente, versa la besciamella sulla pasta e impasta con le mani. Prendine un pugnetto e scava un po’ di spazio al centro per inserire una manciata di piselli e prosciutto. Richiudi e schiaccia bene bene all’interno di un coppa pasta da 8 cm oppure modella a mano.

Disponi i medaglioni di pasta su un vassoio con carta forno. Quando saranno tutti pronti lasciali raffreddare in frigorifero per almeno un’oretta.

Metti a scaldare l’olio per friggere e prepara la pastella. In una bacinella versa la farina e stempera versando l’acqua a filo mentre mescoli con le fruste. Regola di sale e continua a mescolare finché non si ottiene una pastella liscia senza grumi. immergi la prima frittatina.

Scola la pastella in eccesso e immergi nell’olio bollente. Consigliamo non più di 2 – 3 frittatine per volta. Dopo 3-4 minuti dovrebbero essere ben dorate, quindi scola su carta assorbente. Servire e mangiare calde.

 

Lo Chef | Santa Margherita Restaurant 

 

 

Bucatini di Gragnano trafilati al bronzo
Bucatini di Gragnano trafilati al bronzo

I Bucatini di Gragnano sono un tipo di pasta lunga, ottenuta a partire da un impasto di grano di semola di grano duro ed acqua delle fonti di Gragnano. La trafilatura al bronzo valorizza i condimenti scelti, assorbendone ed esaltandone il sapore.

Piselli
Piselli

Il pisello è una pianta originaria dell'area mediterranea e orientale. La pianta è coltivata per i suoi semi, consumata come alimento ricco di amidi e proteine.

Prosciutto cotto
Prosciutto cotto

Il prosciutto cotto è composto dalla coscia disossata del maiale. La produzione prevede alcune fasi essenziali: macellazione del suino, lavorazione dell'arto posteriore, cottura a vapore e confezionamento.

Besciamella homemade
Besciamella homemade

La besciamella è una salsa di origine francese, ma molto usata anche in Italia, usata per farcire lasagne, cannelloni, crespelle. È preparata con latte vaccino, burro, farina e noce moscata.

Grana Padano DOP
Grana Padano DOP

Il Grana Padano DOP è un formaggio a pasta dura, cotta e a lenta maturazione, prodotto con latte vaccino proveniente da vacche munte non più di due volte al giorno e alimentate con foraggi verdi o conservati del territorio di produzione.

Dicono di

Noi